Pentole Agnelli festeggia in grande i primi 110 anni

Pubblicato in News
25 Ott
Pentole Agnelli festeggia in grande i primi 110 anni

Una fiera, una linea celebrativa e un party esclusivo

 

1907-2017: Pentole Agnelli festeggia a Host 110 anni

Proseguono a Host i festeggiamenti per i primi 110 anni di attività di Pentole Agnelli. Uno stand che nei giorni della fiera è stato un punto di incontro per clienti e amici che non solo hanno potuto conoscere le novità di casa Agnelli e trovare i grandi classici di produzione, ma anche assaggiare le rivisitazioni in chiave moderna dello street food italiano degli chef Vito Amato e Tommaso Bonsieri Capitani, rispettivamente senior e junior della Nazionale Italiana Cuochi e del cuoco Gianbattista Boffelli.

Agnelli110, una linea celebrativa

E ad Host ha fatto bella mostra di sè la linea celebrativa Agnelli110, con manici vintage rigorosamente del 1907 chiaro omaggio all’anno di fondazione. Nuovi oggetti del desiderio di chef e gourmet. Pezzi irrinunciabili, tutti personalizzabili: i grandi strumenti della tradizione, oggi ancora più belli.

Factory Party
Sono state “Le Meraviglie del Gusto”, in ordine di apparizione, che hanno dato il benvenuto agli ospiti in fabbrica del Factory Party Pentole Agnelli, con l’ isola dedicata ai salumi. Con le “chicche” del Salumificio Vecchio Varzi il Salame Bio, il Lardo, la Pancetta al Ginepro, la Lombata e la Coppa, col Salumificio Mannori, perla della Norcineria Toscana, la sua Finocchiona I.G.P., la Mortadella di Prato, la Porchetta, la Pancetta Cotta e i suoi Wurstel e con Carni Dock, speciale il suo straordinario Prosciutto di Cuneo tagliato rigorosamente a mano. Si è proseguito poi con i prestigiosi salumi della Bassa Parmense, della rinomata Antica Corte Pallavicina: il prestigioso Culatello di Zibello, lo Strolghino, il Lardo di Maiale Nero e il l Salame Gentile. Olive taggiasche, giardiniera e conserve di verdure, dal gusto intenso e inconfondibile, per rinfrescare i palati, invece, erano quelli dell’Azienda Agricola La Baita, una piccola realtà che produce all’antica, a Gazzo, nella collina alta di Imperia. La Macelleria Cazzamali, considerata uno delle macellerie più celebri d'Italia, era in prima linea con la sua pregiata Fassona Piemontese cruda battuta al coltello. Mentre la carne alla griglia è stata cucinata sulla locomotiva Slow Grill (by Mariolone di Cucine in Festa), dallo chef Michele Cannistraro – il Cannibale di Masterchef: prelibate costolette di maiale morbide e succulenti come “babbà”. Il pesce invece lo ha cucinato “RoDante il Cuoco Errante”, che ha realizzato il Brodetto di Pesce dell’Adriatico alla Fanese. Imperdibili i Formaggi: quelli Principi delle Orobie del Caseificio di Branzi, e quelli del Caseificio Il Casolare di Alvignano, uno degli “Oscar dei Formaggi: speciali le Mozzarelle di Bufala, filate a mano sul momento e la “poetica” Fabula, un formaggio molle di bufala in crosta fiorita. Al Pane, rigorosamente da farine macinate a pietra, ci ha pensato invece il Panificio Artigianale F.lli Longoni di Carate Brianza che ha presentato anche una serie di panettoni prodotti con la stessa filosofia. Grande successo pure per le piadine gourmet dell’azienda Fresco Piada che nel piccolo laboratorio di Riccione le produce e cuoce ancora a mano una ad una. Quella ai Grani Antichi, la Tradizionale, all’Olio Extravergine di Oliva, al Lievito Madre e la Piada del Chiosco, sono state trasformate sul momento in “Piade d’Autore” , con le farciture di Francesco Gotti chef responsabile della Formazione Nazionale Italiana Cuochi. Debora Fantini, Andrea Tiziani, Angelo Di Lena e Davide Cantù anch’essi componenti della N.I.C. erano invece impegnati nei cooking show per la proposta dei finger food #NONTOCCATEMILAPADELLA. Non sono mancati inoltre i tradizionali Casoncelli Bergamaschi - meglio noti come Casonsèi de la Bergamasca – tirati a mano dalle donne dell’Associazione El Casoncello. Lo spazio “Pizza Gourmet Live” invece è stato presidiato da Marco Locatelli, del Rise Live Bistrot, uno dei più interessanti artigiani della pizza, che ci ha deliziati con le sue straordinarie preparazioni a base di farine speciali e lievito madre naturale. ​A solleticare i palati degli oltre 500 partecipanti, anche i Cannoli con Ricotta Bio di Pecora e la Cassata Siciliana della Pasticceria Cerniglia di San Giuseppe Jato, che della sua Sicilia ha portato anche le tradizionali Arancina alla Carne e le spettacolari Arancina di Vastedda del Belice D.O.P. del presidio Slow Food. Gli abbinamenti non potevano essere che di alto livello con i vini delle aziende del Gruppo Genagricola che ha presentato il Torre Rosazza Metodo Classico Blanc di Neri da uve Schiopettino, il Torre Rosazza Ribolla Gialla C.O.F. Doc, il Bricco dei Guazzi Chardonnay Piemonte Doc, il Bricco dei Guazzi Barbera d’Asti Docg, il V8+ Valdobbiadene Superiore Prosecco Docg e il Costa Arente Ripasso Valpolicella Doc. Si è bevuto anche birra durante il Facory Party: quella del Birrificio Zago, con Hy Cuvèe, un’ambrata a tripla fermentazione con rifermentazione naturale in bottiglia e applicazione della metodologia champenoise. A chiudere, la Gelateria Cool di Concorezzo con gelati e sorbetti dai gusti unici ed intensi, fatti con materie di prima scelta naturali e controllate, e LadyCafè, una delle eccellenze della torrefazione italiana, con le selezioni mono-origini, del suo patron Massimo Bonini che ha esaltato l’alchimia del caffè, raccontando agli ospiti del Factory Party Pentole Agnelli come lo seleziona, come lo tosta e come lo miscela per ottenere il suo meraviglioso “oro nero”. A rendere ancora più speciale la festa, la Torta #110 PENTOLEAGNELLI firmata da Luca Montersino e creata in esclusiva per il prestigioso traguardo raggiunto dalla famiglia Agnelli.

Host 2017

Via Madonna, 20 - 24040 - Lallio (BG) P.IVA 00720470160 +39 035 204 711 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle novità di Pentole Agnelli:
Iscriviti subito alla nostra newsletter!!

ISCRIVITI >>

Strumenti di Cottura

strumentiIl Manuale Strumenti di Cottura svela i sotterranei scientifici del corretto uso delle pentole in cucina.

RICHIEDI SUBITO LA TUA COPIA